HomeEvento Apple5 annunci nascosti dal WWDC 2020 di Apple

5 annunci nascosti dal WWDC 2020 di Apple

Gli annunci al WWDC 2020 di Apple hanno avuto un sacco di clamore per iPhone, iPad, Mac e Apple Watch, ma non tutti rivelano che quel giorno è arrivato con una canzone e una danza. Alcune caratteristiche chiave della nuova suite di sistemi operativi sono state inserite nella documentazione rilasciata online senza fanfare: elaborazione Siri su dispositivo; supporto più approfondito per app di posta elettronica, navigazione web e musica di terze parti; e altro ancora Forse Apple pensava che non saremmo stati così entusiasti di queste funzionalità, ma per almeno alcuni di questi, lo siamo sicuramente!

Correlati: tutto ciò che Apple ha annunciato al Keynote del WWDC 2020

Elaborazione del linguaggio naturale sul dispositivo con iPhone e Apple Watch

Natural Language Processing è il modo in cui Siri sa cosa stai dicendo, e su dispositivo significa che viene elaborato utilizzando l’hardware in mano, non su un server remoto. Apple ha annunciato l’elaborazione del linguaggio naturale sul dispositivo senza un pizzico di fanfara o di eccitazione. Al momento la società non sta affermando che Siri sarà in grado di funzionare senza una connessione Internet, ma sta dicendo che sarà più veloce e più sicuro. Questo ha senso, dal momento che nessuna parte dell’interazione deve essere condivisa con una terza parte; può succedere tutto a livello locale. Ciò rende possibili alcune nuove interessanti funzionalità, come la traduzione sul dispositivo annunciata nell’app di traduzione, che consente al dispositivo di navigare in ambienti in lingua straniera anche quando non ha una connessione a Internet o potresti essere soggetto a forti costi di roaming. Rende anche possibile un altro annuncio di Apple: supporto Voice-Over per siti Web e app di terze parti, utilizzando l’elaborazione avanzata del linguaggio di Siri per interpretare, seppur imperfettamente, ciò che è sullo schermo anche se non è stato ottimizzato per gli screen reader e il voice-over utensili.

Supporto più approfondito per app di terze parti

Gli utenti di iPhone e iPad saranno ora in grado di impostare impostazioni predefinite personalizzate per le app di posta elettronica e di navigazione web. Gli utenti che preferiscono Chrome o Edge per navigare sul Web sono stati a lungo infastiditi dal fatto che l’app si aprisse solo se selezionata manualmente. Safari si apriva comunque quando l’utente apriva i collegamenti in altre app perché Safari era l’impostazione predefinita. Allo stesso modo, quando venivano attivati ​​i collegamenti ai moduli di posta elettronica, l’app di posta si apriva sempre anche se l’utente avesse eseguito tutta la posta elettronica in un’app di terze parti come Gmail o Outlook. Con iOS 14 sarai in grado di impostare un browser web di terze parti come predefinito.

Il supporto per le app di terze parti si estende a HomePod, l’altoparlante intelligente di Apple, che acquisirà la capacità di trasmettere musica in streaming da app musicali popolari tra cui Spotify. Questa è una grande novità presso l’ufficio iOSApple, dove abbiamo molti utenti Spotify che possiedono anche HomePod e hanno dovuto accontentarsi di una soluzione alternativa.

Il supporto per le app di terze parti deriva dall’annuncio di due diverse indagini antitrust su Apple da parte dell’autorità dell’UE. Uno esaminerà se le regole per gli sviluppatori dell’App Store violano le leggi antitrust dell’UE e un altro esaminerà i requisiti di Apple relativi all’uso di Apple Pay da parte di terzi. 

Assegna promemoria a qualcun altro

L’app Promemoria è uno strumento semplificato per tenere traccia dell’elenco delle cose da fare. Sebbene sia possibile creare e condividere un intero elenco, non è stato possibile assegnare la responsabilità per le singole attività. Con iOS 14 e macOS Big Sur, l’app Promemoria acquisirà questo potere. Questa è una nuova funzionalità significativa, che trasforma la semplice app Promemoria in uno strumento di lavoro di squadra e di delega di attività che potrebbe rendere tutto più semplice da dividere le faccende a organizzare il tuo prossimo progetto sul lavoro più semplice ed efficiente.

Contatto visivo nelle videochiamate

Una novità di iOS 14 sarà una funzione chiamata correzione del contatto visivo che utilizzerà la manipolazione avanzata delle immagini per modificare le tue videochiamate in modo che sembri avere un contatto visivo con l’altra parte (guardando la telecamera) anche quando stai guardando al tuo schermo. La funzionalità è stata inizialmente provata nella versione beta di iOS 13 ma è stata rimossa. Questo tipo di magia dell’immagine profonda potrebbe facilmente rivelarsi sconcertante, con le caratteristiche del viso che si spostano o cambiano in modi che confondono sottilmente la mente degli spettatori. Anche se funzionasse senza soluzione di continuità, ciò avrebbe una sua strana sfumatura; è spaventoso immaginare che l’immagine sia stata modificata senza alcuna differenza visiva. Detto questo, per molti utenti è un seccante fastidio che non si riesca a stabilire un contatto visivo durante una videochiamata, e questo potrebbe risolverlo.

Lingua dei segni nelle videochiamate

Un’altra applicazione dell’analisi delle immagini in tempo reale, le chiamate FaceTime saranno in grado di rilevare quando un partecipante impiega il linguaggio dei segni. L’app mostrerà automaticamente in primo piano il feed video di quel partecipante. Questo è un altro modo in cui il nuovo iOS enfatizza e migliora l’accessibilità, in cui piccoli cambiamenti possono fare una grande differenza.