HomeEvento AppleiPadOS 14 Rumor Roundup

iPadOS 14 Rumor Roundup

La prossima settimana alla sua conferenza degli sviluppatori di Wordwide, Apple condividerà tutti i dettagli su ciò che possiamo aspettarci dalle ultime versioni del suo software per iPhone, iPad, Apple Watch e Mac. Mentre la maggior parte del keynote della conferenza dovrebbe concentrarsi sui miglioramenti di iOS 14, ci sarà anche tempo dedicato per discutere del suo superset, iPadOS. Le funzionalità di iOS 14 verranno replicate in iPadOS 14, con miglioramenti dell’interfaccia utente specifici per la piattaforma iPad. Con l’annuncio atteso di Apple che ha scelto di sostituire le CPU Intel con i propri processori ARM personalizzati nei futuri laptop basati su macOS, la differenziazione tra macOS e iPad OS si ridurrà essenzialmente a un sistema operativo legacy che non supporta il tocco e un sistema operativo moderno Che fa. Detto questo, la recente aggiunta di Apple del supporto per mouse e trackpad in iPadOS chiarisce che Apple intende rendere iPadOS il successore di macOS e, forse, tra pochi anni, i due sistemi operativi si uniranno in un unico sistema operativo di prossima generazione unificato. Ma per ora, i miglioramenti incrementali che Apple dovrebbe annunciare al WWDC di quest’anno includono quanto segue. 

Data di rilascio di iPadOS 14

Apple dovrebbe annunciare l’uscita pubblica di iPadOS 14 un po ‘di tempo nella seconda metà di settembre 2020, anche se questa estate dovrebbe essere disponibile una versione beta del software.

Quali dispositivi funzioneranno con iPadOS 14?

Si prevede che Apple consentirà l’esecuzione di queste nuove versioni del sistema operativo sullo stesso hardware iPhone e iPad che esegue le attuali versioni di iOS 13 e iPadOS, ad eccezione degli iPad che utilizzano il chip A8 / A8X come l’iPad Air 2 del 2014 e il 2015 Mini serie iPad. Rispetto ai pochi tablet Android rimasti sul mercato, è un periodo di supporto piuttosto lungo e uno dei motivi principali per cui continuo a raccomandare iPad come la migliore piattaforma per tablet supportata.

Nuove funzionalità e miglioramenti

Oltre a tutti i miglioramenti di iOS 14 (vedi l’articolo Rumor Roundup di iOS 14 per maggiori dettagli), iPadOS continuerà a vedere miglioramenti nell’esperienza di navigazione desktop completa usando Safari su iPad, rendendo facile dimenticare che stai navigando sul web con tablet rispetto a un laptop con macOS.

Supporto accessori mouse e iPad ampliato

iPadOS dovrebbe ricevere supporto esteso per mouse e tastiera. Ciò può includere gesti del trackpad più facilmente individuabili e supporto aggiuntivo per accessori di mouse e trackpad di terze parti. È probabile anche il rilevamento di una matita Apple più intelligente, il rilevamento della punta, un migliore rifiuto del palmo e un supporto esteso dello stilo di terze parti.

Realtà aumentata

Si dice che Apple stia lavorando su codici QR personalizzati che possono fungere da trigger per scenari AR. Immagina di tenere il tuo iPhone o iPad su un codice QR personalizzato compatibile con Apple montato sulla cassa di Starbucks visualizzare diversi tipi di preparazioni di caffè su Starbucks prima dell’acquisto. O visitare uno showroom di mobili e posizionare quei mobili nel tuo salotto con dimensioni perfette con l’aiuto dei codici QR di Apple che guidano e bloccano le misurazioni precise.

Lo sviluppo di app arriva su iPad

La voce più influente di iPadOS 14 è la capacità di eseguire l’ambiente di sviluppo integrato XCode di Apple su un iPad. Il supporto ufficiale per questo sarebbe enorme, dal momento che ciò non richiederebbe più agli sviluppatori iOS di avere accesso a un moderno computer Mac per sviluppare app per iPhone, iPad, watchOS o tvOS. Poiché Apple dovrebbe già annunciare la migrazione da Intel ai propri processori basati su ARM personalizzati per la sua futura linea di laptop Mac, ha senso che Apple abbia Xcode in esecuzione su processori basati su ARM. In effetti, questo potrebbe essere un vantaggio per gli sviluppatori, dal momento che non richiederebbe il ciclo di sviluppo doloroso e prolungato dei test su un simulatore, quindi la connessione di un iPhone o iPad e la speranza che il codice e gli elementi dell’interfaccia utente vengano eseguiti in modo identico su un dispositivo reale. Essere in grado di vedere i risultati su un dispositivo del mondo reale non appena il codice viene compilato sarebbe un enorme aumento della produttività per gli sviluppatori. Salverebbe anche i loro conti bancari e le loro spalle non dovendo acquistare un altro computer Apple per trascinarlo in uno zaino per codificare, eseguire ed eseguire il debug di app compilate in modo nativo per dispositivi iOS.

Altri miglioramenti di iPadOS 14

Mi piacerebbe vedere la rilevabilità dei gesti sotto forma di tutorial o promemoria una tantum per i nuovi utenti che dimostrano le funzionalità avanzate meno ovvie che l’iPad ha da offrire. Ad esempio, una funzione oscura ma incredibilmente utile di iPadOS che continua a stupire i miei parenti e amici proprietari di iPad quando mostro loro come funziona, è Split View e Slide Over. Anche se Apple ha una buona documentazione sul suo sito Web sull’uso di queste funzionalità, esistono solo per le persone che sanno intuitivamente come accedervi. In effetti, i gesti sono l’unica area che è diventata così sovraccarica e ottusa su iOS e che Apple potrebbe ripensare a come semplificare e semplificare l’esperienza complessiva del touchscreen.

Un’altra cosa

Sebbene non sia direttamente correlato a iPadOS, Apple dovrebbe annunciare che i suoi laptop basati su Mac effettueranno una transizione dalle CPU Intel alle stesse CPU basate su ARM che alimentano l’iPad Pro. Questo drammatico cambiamento architettonico sarà simile a quando Steve Jobs annunciò durante il WWDC del giugno 2005 le intenzioni dell’azienda di abbandonare la CPU PowerPC per i processori Intel x86 a 64 bit. Ciò significava che gli sviluppatori avrebbero dovuto ricompilare e ottimizzare le loro applicazioni per funzionare bene prima che il nuovo hardware di Apple fosse impostato per essere rilasciato con la prossima versione del sistema operativo Mac. Allo stesso modo, il passaggio da Intel a ARM susciterà un simile senso di urgenza poiché le applicazioni Apple trincerate come Adobe Creative Suite, Avid Pro Tools e Microsoft Office dovranno ottimizzare i loro programmi per funzionare in questo nuovo ambiente. Mentre Apple probabilmente offrirà un ponte di emulazione, l’esperienza sarà scadente e sarà intesa solo come uno stop gap mentre le aziende con enormi code di applicazioni si affannano per ottenere i loro programmi per funzionare ragionevolmente bene sul nuovo hardware. Ci vorrà circa un anno perché la maggior parte delle applicazioni macOS Apple di terze parti attivamente gestite esegua la transizione. Una volta completato, le persone non si lamenteranno più di come Apple abbia rotto la sua app preferita o di come la nuova architettura di chip non sia così potente come le CPU Intel. Il motivo per cui questa notizia è pertinente a iPadOS è perché avvicinerà entrambe le piattaforme in termini di capacità, prestazioni e compatibilità software. Significa anche che è del tutto possibile che iPadOS e macOS si fondano in un unico AppleOS tra qualche ora in più.