Recensione approfondita Pro di iPad: è la mela sostitutiva per il portatile promessa?

0
58

L’iPad è un prodotto difficile da recensire, perché per valutarne l’efficacia devi prima capire che cosa il prodotto dovrebbe realizzare. Definire lo scopo del nuovo iPad Pro di Apple è sorprendentemente complicato. Sto usando il mio da più di un mese, e anche se è innegabilmente un dispositivo straordinario, che sia all’altezza di tutto l’hype dipende dagli standard che stai guardando. Basato sull’intento originario di Steve Jobs di quello che dovrebbe essere un iPad, l’iPad Pro è un dispositivo incredibile che è la fruizione degli ultimi otto anni di sviluppo. Ma sulla base della descrizione di Tim Cook dell’amministratore delegato di Apple alla nota di ottobre di ciò che l’iPad Pro dovrebbe essere, il tablet è un dispositivo difettoso che non è all’altezza delle aspettative. Permettimi di spiegare.

Correlati: Tutto ciò che devi sapere prima di acquistare il nuovo iPad Pro

Quando Steve Jobs ha introdotto l’iPad originale nel 2010, ha iniziato dicendo “Tutti usano un laptop e / o uno smartphone, e ultimamente è sorta la domanda, ‘C’è spazio per una terza categoria di dispositivi nel mezzo?’ Qualcosa che si trova tra un laptop e uno smartphone. . . Il bar è piuttosto alto. Per creare davvero una nuova categoria di dispositivi, questi dispositivi dovranno essere molto più bravi a svolgere alcune attività chiave. “Jobs ha continuato a definire che tipo di attività pensava fosse meglio l’iPad: navigare sul Web, inviare e-mail , condividendo foto, guardando video, godendo la tua collezione musicale, giocando e leggendo e-book. “Il resto del keynote di Jobs è stato speso con lui sdraiato su una sedia, dimostrando ognuno di questi compiti mentre diceva cose di Jobs, come, “È la migliore esperienza di navigazione sul Web che tu abbia mai avuto.”

Jobs ha scelto di presentare il suo keynote mentre era seduto su una poltrona reclinabile per comunicare che ciò che rende magico l’iPad è l’intimità del dispositivo. In tutta la nota chiave ha continuato a tornare alla frase “Proprio nel palmo della tua mano”. La portabilità di un iPad lo rende comodo da usare in un ambiente domestico o in movimento in un modo che sembra goffo e goffo con un computer . Viceversa, il grande schermo dell’iPad fa cose come navigare sul web o controllare che l’e-mail sia naturale in un modo che non è su un iPhone.

L’altro dettaglio importante dell’annuncio del 2010 era che il prezzo dell’iPad originale era di $ 499. L’iPad Pro 2018 costa $ 300 in più rispetto all’originale. Con l’aumento del prezzo dell’iPad, il marketing di Apple si è leggermente spostato. In tutto il keynote di iPad Pro del 2018, Apple ha fatto di tutto per incorniciare l’iPad come un computer sostitutivo.

Troverai la stessa messaggistica sul sito Web di Apple, con affermazioni come: “Con il nuovo iPad Pro, ottieni ciò che ti serve da un computer, insieme a molte cose incredibili che non ti aspetteresti mai da uno.” Il cambiamento nel marketing ha senso dal punto di vista di Apple. A $ 499, è molto più semplice giustificare l’acquisto di un iPad usando la logica di Jobs, “Hai già uno smartphone e un computer, ma l’iPad svolge alcuni compiti meglio di entrambi.” A $ 799, l’iPad ha un prezzo comparabile ad un molti PC Windows. Il problema è che è ancora più facile eseguire molte attività su un computer piuttosto che su un iPad.

Ascoltando l’annuncio del 2010 otto anni dopo, sono rimasto sorpreso da quanto la descrizione di Jobs dei migliori usi dell’iPad corrispondesse a come ho usato il mio nuovo iPad Pro. È il dispositivo perfetto per navigare sul Web, controllare la posta elettronica e guardare video. Ma non è bello fare i compiti più avanzati su cui mi baso sul mio computer. Affermare che l’iPad dovrebbe sostituire un computer non è solo impreciso, ma va contro il motivo per cui Jobs ha creato il dispositivo in primo luogo.

La discrepanza tra la visione di Jobs per l’iPad e quella di Cook non si limita alle tattiche di marketing, ma può essere trovata anche nel design del prodotto.

Jobs ha scelto di utilizzare iOS per l’iPad perché combacia perfettamente con la sua visione per quello che dovrebbe essere il dispositivo. Il sistema operativo mobile di Apple sfrutta appieno il display touchscreen dell’iPad ed è più rapido e facile da navigare per i tipi di attività che Jobs ha in mente. Tuttavia, se stavi progettando un tablet come sostituto di un computer, il sistema operativo desktop (macOS) di Apple ha molto più senso.

Il software desktop gestisce meglio il tipo di attività complesse utilizzate dalla maggior parte delle persone. Microsoft lo ha capito e ha creato un tablet Surface che esegue un sistema operativo desktop completo di Windows completo di mouse e cartelle. L’esecuzione di un sistema operativo completo con il proprio insieme di svantaggi rende la superficie molto più valida come una sostituzione legittima del laptop.

Nel corso degli anni, Apple ha aggiunto molte funzionalità all’iPad, ma tutti i loro sforzi non possono superare i limiti di iOS come sistema operativo. Apple ora offre una tastiera companion e una matita Apple. Sebbene entrambi questi accessori siano eccellenti, la mancanza di un trackpad o di un mouse rende difficile lavorare con la stessa efficienza con cui si lavora su un computer.

Con iOS 11, Apple ha aggiunto funzionalità di multitasking all’iPad, ma non sono neanche lontanamente funzionali quanto quelle che si trovano su un computer. Il nuovo iPad Pro ha un chip A12X, che Apple afferma è più veloce della maggior parte dei PC. Il processore è davvero veloce; tuttavia, tutta questa potenza di elaborazione sembra un eccesso in base ai tipi di attività che la maggior parte delle persone farà con i propri iPad. Infine, Apple ha aggiunto un cavo USB-C al Pro invece di un cavo Lightning nella speranza di consentire all’iPad di connettersi a vari accessori. Mentre in qualche modo questo è un bel passo in avanti, l’iPad non può ancora supportare un disco rigido esterno.

Detto questo, se, come me, non hai comprato l’iPad per sostituire il tuo computer, lo amerai. Dato che il nuovo display non è un OLED come il mio iPhone X, non mi aspettavo molto, ma sono rimasto davvero impressionato dalla qualità del display Retina. Perdere il pulsante Home per lo schermo extra è più che un compromesso utile. Mentre alcuni gesti sono un po ‘non intuitivi (tengo accidentalmente il richiamo del dock quando tento di tornare alla schermata Home), per la maggior parte, non mi manca il pulsante Home.

La mia più grande lamentela è nella decisione di Apple di rimuovere il jack per le cuffie. Quando Apple ha rimosso il jack dall’iPhone, sono stato uno dei pochi analisti a ritenerlo la mossa giusta, ma è difficile sostenere che l’iPad non abbia spazio sufficiente per farlo. Viaggio con il mio iPhone e iPad e portavo un paio di cuffie che funzionavano con un cavo Lightning. Ora posso usare le cuffie Bluetooth, ma il passaggio dalla connessione del mio iPhone e iPad può essere un po ‘complicato, e mi piace sempre avere un’opzione cablata nel caso in cui esaurisco la batteria.

Se voglio una soluzione cablata, ora devo portare con me almeno una chiave se non due perché l’iPhone ha una porta Lightning e l’iPad ha una porta USB-C. Odio i dongle e li perdo sempre!

Per la maggior parte, mi sto godendo Face ID. Apprezzo che funzioni sia in verticale che in orizzontale e l’ho trovato abbastanza accurato. La mia unica lamentela è che quando sono in modalità orizzontale, la fotocamera Face ID viene spesso bloccata dalla mia mano che regge il dispositivo. Apple ha pensato prima e ha aggiunto una coda per muovere la mano, ma trovo che questo accada quasi ogni volta che apro il mio iPad. Tutti questi reclami sono lontani da un compromesso, ma sono ancora una seccatura.