HomeEvento AppleWWDC 2020: tutte le funzionalità e i dispositivi che ci aspettiamo di...

WWDC 2020: tutte le funzionalità e i dispositivi che ci aspettiamo di vedere al prossimo evento Apple

Apple presenta il nuovo software per i suoi dispositivi ogni giugno alla World Wide Developers Conference (WWDC), una mecca per sviluppatori e ingegneri di sistema desiderosi di conoscere i cambiamenti per l’anno a venire. L’evento inizia tradizionalmente con un keynote del CEO di Apple, Tim Cook. Sebbene non sia così accattivante uno showman come Steve Jobs, l’entusiasmo di Cook per la sua compagnia e le sue squadre di talento è contagioso. Quest’anno, a causa della pandemia di coronavirus, il WWDC sarà un evento completamente virtuale, con entrambe le sessioni e il keynote del 22 giugno tenuti online. In linea con la tradizione, Apple dovrebbe debuttare la prossima versione di iOS, iPadOS, watchOS, tvOS e macOS su WWDC. In previsione delle nuove uscite, ho raccolto le voci e le perdite più importanti per gli annunci di quest’anno, insieme a qualche pio desiderio e speculazione. Apriamo la finestra delle voci sul futuro e vediamo cosa Apple potrebbe condividere con il mondo questo giugno.

Voci su iOS 14

Date di rilascio pubblico di iOS 14

Aspettatevi che Apple rilasci versioni beta di iOS 14 durante l’estate e le versioni di spedizione ufficiali di iOS 14 a fine settembre. Dato che ogni altro sistema operativo Apple prende il nome dalla piattaforma su cui gira, è possibile che Apple possa rinominare iOS in iPhoneOS.

Quali iPhone funzioneranno con iOS 14?

MacRumors riferisce che iOS 14 verrà eseguito sullo stesso hardware iPhone che esegue i sistemi operativi attuali. L’eccezione è l’iPad Air 2 e l’iPad Mini Series 4, che utilizzano chip A8 e A8X precedenti. Se questo è vero, ciò significa che anche il mio iPhone SE 2016 dovrebbe eseguire iOS 14. 

Nuove funzionalità e miglioramenti di iOS 14

HomeKit

I miglioramenti previsti di HomeKit includono una gestione più semplice della scena e il controllo del dispositivo. Ci sono anche voci sul supporto del riconoscimento facciale per fotocamere abilitate per HomeKit di fascia alta. Tuttavia, dati i principi guida di Apple sulla protezione della privacy e il dibattito in corso sulla sorveglianza non autorizzata insieme all’elevata percentuale di analisi di riconoscimento di falsi positivi, sospetto che Apple assegnerà tali responsabilità a terzi mentre richiede agli utenti di accettare le necessarie autorizzazioni del sistema operativo in modo che sei a conoscenza delle considerazioni sulla privacy relative a questa tecnologia.

Aggiornamenti di sicurezza

Apple ha fatto grandi novità nella comunità della sicurezza a febbraio quando ha annunciato che, a partire da settembre, Safari non si sarebbe più collegato ai siti con certificati TLS (Transport Layer Security) che hanno più di un anno. Questo requisito cambierà il modo in cui i siti Web gestiscono e rinnovano i loro certificati di sicurezza. Mostra anche quanta leva ha Apple per costringere Internet globale a cambiare con i requisiti di Apple. Incoraggiato da questa autorità, Apple proietterà senza dubbio le sue intenzioni su altre aree delle migliori pratiche di sicurezza web. Aspettatevi di ascoltare altri annunci sulle funzionalità di privacy e sicurezza di Safari al WWDC. 

Spero che Apple richieda protocolli DNS (Domain Name System) più sicuri per aiutare a impedire ai siti Web di impostori di ingannare il tuo browser pensando che si tratti di un sito Web bancario legittimo. Mi piacerebbe anche vedere una nuova versione di Intelligent Tracking Prevention di Apple che impedisce ai siti Web di rilevare le impronte digitali e tracciare il tuo browser mentre navighi. Mi aspetto inoltre che Apple annuncerà un’integrazione più profonda e senza soluzione di continuità del suo servizio di protezione dell’identità “Accedi con Apple”.

Impostazione predefinita delle app di terze parti

Una caratteristica da sogno che Apple potrebbe annunciare al WWDC è la possibilità di impostare manualmente un’app di terze parti come browser Web predefinito, piattaforma e-mail, lettore musicale e calendario, qualcosa che Android ha supportato dall’inizio. Oggi se hai installato Google Chrome o Microsoft Edge sul tuo iPhone, sei ancora costretto ad avviare e utilizzare Safari quando accedi a collegamenti Web in messaggi, e-mail o altri programmi. Si dice che presto Apple ti permetterà di impostare alcune app di terze parti come predefinite su iPhone, iPad e persino HomePod. La domanda è: il supporto di terze parti arriverebbe al punto di integrare i comandi vocali di Siri? Se il supporto di terze parti arriva davvero su HomePod, probabilmente la risposta è sì.

Widget nella schermata principale di iPhone

Parlando delle funzionalità di iOS prese in prestito da Android, si prevede che i widget della home page vengano visualizzati su iOS. Hanno fatto un salto moderato su iPadOS, quindi la loro migrazione sullo schermo iOS più piccolo sembrerebbe il prossimo passo logico, soprattutto perché questa funzionalità esiste anche su Android dalla versione iniziale di Android 1.0 nel 2008.

Aggiungi voci di celebrità per sostituire Siri?

Un altro elemento di differenziazione Android a lungo funzionalità è stata la possibilità di impostare una voce personalizzata per sostituire la voce sintetizzata vocale predefinita. È possibile aggiungere voci personalizzate a iOS tramite un’API VoiceProvider rilevata. Ciò consentirebbe agli utenti iOS di scambiare la voce di Susan Bennett, l’artista vocale la cui voce è stata immortalata come la voce inglese americana di Siri, con altre voci di provider di terze parti. Non sarebbe molto difficile concepire l’idea di avere la voce di celebrità come Tom Hanks, Scarlett Johansson e altri come la nuova voce di Siri. Naturalmente in quello scenario, sarebbe più appropriato innescare Siri con la frase “Hey Tom”!

Trova avvisi personali pianificati

Si prevede che le nuove funzionalità dell’app Trova la mia Apple supportino i trigger di avviso per la pianificazione della posizione. Ad esempio, se ti aspetti che tuo figlio si trovi a una fermata dell’autobus a una certa ora del giorno, Find My potrebbe avvisarti che si trovano o non sono presenti all’ora prevista. Trova il mio potrebbe anche essere un partecipante alla traccia dei contatti di COVID-19 consentendo all’app di trovare tutti quegli amici e parenti autorizzati che potrebbero essere entrati in contatto con te durante un determinato periodo di tempo in caso di un risultato positivo del test.

Lucchetti per auto intelligenti

Altre nuove funzionalità lrumored includono l’API CarKey, che offre agli utenti iOS la possibilità di bloccare / sbloccare localmente le portiere dell’auto, oltre a garantire a iOS fidati che trasportano familiari e amici con accesso temporaneo al codice di sblocco. Questa è essenzialmente un’estensione mobile di ciò che offrono già diverse serrature intelligenti per la casa compatibili con Homekit.

Per ulteriori dettagli sull’ultimo sistema operativo iPhone, dai un’occhiata alla nostra raccolta completa di voci su iOS 14!

Voci sull’iPados 14

Date di rilascio pubblico di iOS 14

Aspettatevi che Apple rilasci versioni beta di iPadOS 14 durante l’estate e le versioni di spedizione ufficiali di iPadOS 14 alla fine di settembre. 

Quali iPad funzioneranno con iPadOS 14?

L’hardware dell’iPad che esegue le attuali versioni di iOS 13 e iPadOS, ad eccezione degli iPad che utilizzano il chip A8 / A8X come l’iPad Air 2 del 2014 e la serie dell’iPad Mini 2015, dovrebbero essere compatibili con iPadOS 14. Rispetto ai pochi restanti tablet Android sul mercato, è un periodo di supporto piuttosto lungo e uno dei motivi principali per cui continuo a raccomandare iPad come piattaforma per tablet dominante e meglio supportata.

L’uso dell’iPad sarà ancora più vicino all’utilizzo di un Macbook

La maggior parte delle funzionalità di iOS 14 che dovrebbero essere annunciate, saranno incluse in iPadOS 14 e saranno aggiunti miglioramenti dell’interfaccia utente specifici per la piattaforma iPad. La recente aggiunta di Apple per supportare mouse e trackpad in iPadOS chiarisce anche che Apple intende rendere iPadOS il successore di macOS, e forse tra qualche anno i due sistemi operativi si uniranno in un unico sistema operativo unificato di prossima generazione. Ma per ora, i miglioramenti incrementali che Apple dovrebbe annunciare al WWDC di quest’anno includono quanto segue. 

Esperienza di navigazione desktop

L’iPadOS potrebbe anche utilizzare miglioramenti dell’esperienza di navigazione desktop completa di Safari, quindi potremmo dimenticare che stiamo navigando sul Web con un tablet rispetto a un laptop con macOS. Tali modifiche porterebbero l’iPad ancora più vicino alla funzionalità di un laptop.

Migliore supporto per il mouse

Il supporto esteso di mouse e tastiera, inclusi più gesti del trackpad e supporto aggiuntivo per accessori di mouse e trackpad di terze parti, offrirà agli utenti di iPad un’esperienza di laptop in più. È probabile anche il rilevamento di una matita Apple più intelligente, il rilevamento della punta, un migliore rifiuto del palmo e un supporto esteso dello stilo di terze parti.

Sviluppo di app su iPad

La voce più incisiva di iPadOS 14 è la capacità di eseguire l’ambiente di sviluppo integrato XCode di Apple su un iPad. Il supporto ufficiale per questo sarebbe enorme, poiché farlo non richiederebbe più agli sviluppatori iOS di avere accesso a un moderno computer Mac per sviluppare app per iPhone, iPad, watchOS o tvOS. 

Nuovo hardware

In genere, gli annunci hardware passano in secondo piano durante il WWDC perché la conferenza è destinata agli sviluppatori per apprendere le nuove funzionalità e le API della prossima versione dei sistemi operativi Apple. Di solito Apple annuncia nuovi prodotti al WWDC solo quando tali prodotti richiedono un coinvolgimento attivo degli sviluppatori per maturare la piattaforma prima del suo rilascio. Con questo in mente, ecco i possibili annunci hardware che potremmo vedere al WWDC 2020.

Apple Watch e watchOS

Una nuova versione di Apple Watch potrebbe anche essere annunciata in coincidenza con miglioramenti apportati a watchOS. Apple ha posizionato l’Apple Watch come assistente personale per il monitoraggio della salute e ci sono stati tentativi a lungo diffusi di sviluppare un monitor della glicemia non invasivo che potrebbe essere un enorme miglioramento della qualità della vita per i diabetici esistenti. Potrebbe anche avvertire gli individui di patologie diabetiche pre-tipo 2 in modo che possano cambiare il loro stile di vita prima che sia troppo tardi. E fino a quando un vaccino non sarà ampiamente disponibile per combattere l’impatto mortale di COVID-19, le nuove funzionalità di distanza sociale in Apple watchOS potrebbero utilizzare il sonar di prossimità per informare quando altri stanno attraversando la barriera protettiva di sei piedi. WatchOS potrebbe anche supportare la traccia dei contatti opt-in quando l’iPhone non è disponibile nello stesso modo in cui l’orologio LTE rimane connesso al Web quando la connessione Internet dell’iPhone non è accessibile.

AppleTV e tvOS

L’hardware di Apple TV potrebbe anche ricevere un nuovo SKU per evolvere il suo supporto per le ultime risoluzioni di contenuti HDR e 8K. Più memoria interna e una GPU più veloce per supportare queste specifiche più elevate consentiranno anche agli sviluppatori di giochi iOS / tvOS di sfruttare i miglioramenti hardware per esperienze di gioco più coinvolgenti. Si prevede che tvOS includa l’HomeKit aggiuntivo e i miglioramenti multi-fattore relativi alla sicurezza che si dice ricevano iOS 14.

HomePod Mini

Si dice che Apple stia lavorando su una versione più piccola e meno costosa del suo HomePod. A causa delle limitazioni di Siri rispetto ai prodotti per altoparlanti domestici Alexa o Google Assistant di Amazon, HomePod non ha quasi avuto la penetrazione sul mercato e l’accettazione che hanno gli altoparlanti degli assistenti Amazon e Google. Oltre alla percepita mancanza di intelligenza di Siri rispetto ad Amazon e Google, l’altro importante fattore limitante è il prezzo eccessivo di HomePod. Certo, la qualità audio è impressionante, ma considerando che Amazon e Google vendono prodotti audio comparabili a metà prezzo con un backend AI molto più intelligente, Apple è molto indietro nella curva in questa categoria di prodotti. HomePod Mini potrebbe essere un modo per Apple di affrontare sia la disparità di prezzo sia di reintrodurre una Siri ricostruita con intelligenze impressionanti, estensibili dagli sviluppatori.

StudioPods

Un altro rilascio di prodotti che potrebbe essere menzionato solo di passaggio potrebbe essere una cuffia di fascia alta, over-ear con il nome di StudioPods. Questi competerebbero con gli auricolari di fascia alta di Bose e Sony e probabilmente costerebbero allo stesso prezzo del Surface Headset 2 recentemente rilasciato da Microsoft.

Un’altra cosa

Quando ho partecipato al WWDC nel 2003, Steve Jobs ci ha sorpreso concludendo il suo keynote del WWDC con un’altra cosa. Quella cosa era la videocamera iSight, una webcam all’avanguardia. È arrivato persino al punto di aggiungere, nello stile di Oprah Winfrey, che tutti avrebbero ricevuto un iSight. Mentre questo è un pio desiderio, il WWDC di quest’anno sarebbe un ottimo posto per Tim Cook per mostrare e regalare prototipi delle cuffie da realtà aumentata a lungo vocifere. Sinceramente non riesco a pensare a un modo migliore per coinvolgere completamente un pubblico in cattività di sviluppatori entusiasti che fornire l’accesso alla prima opportunità a uno dei prodotti più segreti e attesi di Apple dall’iPhone. Un simile omaggio porterebbe sicuramente alla nascita di app AR innovative da parte degli sviluppatori.

Un’altra dimostrazione da sogno è un iPhone o iPad a doppio schermo pieghevole. Con Samsung, Motorola e Huawei che già distribuiscono dispositivi mobili a schermo pieghevole e Microsoft prevede di rilasciare tablet e telefoni a doppio schermo, tutti gli occhi saranno puntati su Apple per vedere se può migliorare queste tecnologie con i propri dispositivi. Apple ha cambiato il mondo dell’informatica con Apple II, Macintosh, iPod e iPhone. È giunto il momento per il team di farlo di nuovo con il prossimo grande salto in avanti nella raffinata eleganza del personal computer che riaffermerà il segno indelebile dell’azienda nel settore dell’hardware dei computer.

Un annuncio molto più improbabile durante il keynote saranno gli occhiali di realtà aumentata tanto attesi di Apple, soprannominati Apple Glasses da molti negozi di notizie tecnologiche. Le ultime indiscrezioni suggeriscono che questo prodotto potrebbe essere rilasciato già nella primavera del 2021. In tal caso, Apple non avrà un’altra opportunità di condividere le specifiche tecniche dell’hardware e l’API con gli sviluppatori fino a dopo il lancio del prodotto. Tuttavia, si dice che la data di uscita sia ancora tra quasi un anno da oggi e con un incerto impatto che l’attuale pandemia sta avendo sullo sviluppo e sulla produzione del prodotto, è più probabile che Apple rinvii il rilascio dei loro occhiali per la realtà aumentata fino all’autunno 2021. Questo darà l’azienda ha il tempo di ricalibrare per eventuali ritardi del ciclo di sviluppo causati dalla pandemia, oltre a dare alla società l’opportunità di focalizzare l’attenzione degli sviluppatori quasi esclusivamente sul prodotto nel WWDC di persona previsto per l’anno prossimo.